Parte l’Avviso Pubblico INNOAID, incentivo per l’acquisizione di servizi avanzati e qualificati in innovazione da parte delle imprese pugliesi.

La Regione Puglia mette a disposizione delle Micro, Piccole e Medie Imprese pugliesi un nuovo strumento per acquisire servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale. INNOAID mira a sostenere lo sviluppo e il rafforzamento tecnologico delle MPMI pugliesi con un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese sostenute.

I Beneficiari di INNOAID

Possono accedere all’incentivo tutte le imprese, sia in forma singola, che aggregate nella forma del Consorzio, dell’ATI o in forma di Rete di impresa, costituiti da almeno 3 MPMI.

Le imprese devono esercitare un’attività economica inclusa tra quelli riportati nell’Allegato 2 dell’Avviso, ovvero:

  • Settore manifatturiero
  • Attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti
  • Costruzioni
  • Trasporto e Magazzinaggio
  • Servizi di informazione e comunicazione
  • Attività di supporto alle imprese (Call Center)
  • Sanità e Assistenza Sociale

Sono esclusi i settori della pesca, dell’acquacoltura e della produzione primaria di prodotti agricoli. Assieme ad essi sono esclusi i soggetti operanti nei settori dell’industria siderurgica, carbonifera, della costruzione navale, del tabacco, delle fibre sintetiche, dei trasporti e delle attinenti infrastrutture, della produzione e della distribuzione di energia e delle infrastrutture energetiche.

Interventi e Spese Ammissibili

Il bando INNOAID vuole sostenere il rafforzamento tecnologico delle MPMI pugliesi, attraverso l’acquisizione di:

  1. Servizi di consulenza in materia di Innovazione:
    • Per l’innovazione guidata dal Design, da 10.000 ai 60.000€;
    • Per l’innovazione di prodotto/servizio, da 15.000 a 80.000€;
    • Studi di fattibilità, per importi compresi tra i 5.000 e i 35.000 euro.
  2. Servizi di consulenza e supporto all’Innovazione:
    • Servizi tecnologici di sperimentazione, da 15.000 a 80.000€;
    • Servizi di supporto alla gestione della proprietà intellettuale e alla certificazione di prodotto, da 10.000 ai 50.000€.

Le spese ammissibili sono tutte quelle relative all’acquisizione di consulenze specialistiche strettamente connesse agli interventi e così classificate:

  • Acquisizione di servizi di consulenza su specifiche problematiche direttamente afferenti il progetto di investimento presentato;
  • Costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa dei brevetti, degli altri diritti di proprietà industriale e intellettuale;
  • Costi per l’acquisizione di servizi di consulenza e di sostegno dell’innovazione.

Tali consulenze devono essere fornite da

  • Società di consulenza qualificate
  • Università e Centri di Ricerca (pubblici o privati)
  • Professionisti o Tecnici con Partita IVA.

L’importo massimo del Progetto di Innovazione è di 305.000 euro, per la durata massima di 12 mesi (oltre eventuali 3 di proroga).

L’intensità delle Agevolazioni INNOAID

Le agevolazioni sono concesse in forma di contributo fondo perduto nella misura del 45% della spesa complessiva sostenuta.

Tale intensità può crescere fino al 50% se l’impresa possiede i seguenti requisiti:

    1. Possesso della Certificazione Etica SA8000 (+1%)
    2. Possesso di un Sistema di Gestione Ambientale (ISO 14001, EMAS II, ecc.) (+1%)
    3. Possesso del Rating di Legalità (+2%)
    4. Responsabilità del Progetto a personale Femminile o Giovanile (+1%)

L’agevolazione è cumulabile con il Credito di Imposta Ricerca & Sviluppo, nella misura del 50% delle spese sostenute.

La copertura finanziaria pertanto delle spese è del 95-100%.

Modalità di Erogazione

L’erogazione del contributo può avvenire:

  • in un’unica soluzione, a ultimazione dell’intervento;
  • in due soluzioni, di cui una in anticipo (pari al 40% del contributo) dietro garanzia, e il saldo a ultimazione dell’intervento.

Il Progetto

Il Progetto di Innovazione viene valutato secondo parametri tecnici e scientifici determinati dagli esperti, e non può superare il 20% del fatturato.

INNOAID REGIONE PUGLIA

L’Agenzia di Sviluppo Mendelsohn si occupa dello Studio di Fattibilità e può elaborare il tuo progetto di innovazione. Richiedi un contatto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here