Con la circolare del 27 luglio 2018 il MiSE ha attivato l’intervento di aiuto ai sensi della legge 181/1989 per la realizzazione di un programma di rilancio dell’area di crisi industriale complessa di Taranto

Ammontano a 30 milioni di euro le risorse stanziate dal Ministero dello Sviluppo Economico, a valere su fondi del PON «Imprese e competitività» 2014-2020 FESR, per promuovere iniziative imprenditoriali da parte di piccole e medie imprese nei territori dei comuni dell’area di crisi industriale complessa di Taranto.

L’obiettivo dell’intervento della Legge 181 Taranto è rilanciare il tessuto produttivo locale, sostenendo programmi di intervento e sviluppo imprenditoriale e salvaguardando i livelli occupazionali. Le iniziative dovranno essere localizzate nei comuni di Crispiano, Massafra, Montemesola, Statte e Taranto.

Iniziative ammissibili

Sono ammissibili alle agevolazioni della Legge 181 Taranto le iniziative che:

  • prevedano la realizzazione di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione, con spese ammissibili non inferiori a 2 milioni di euro;
  • comportino un incremento dei livelli occupazionali esistenti nell’unità produttiva oggetto del programma di investimento.

Possono presentare domanda sul sito di Invitalia per la Legge 181 Taranto le PMI già costituite in forma di società di capitali, di cooperative e di società consortili.

che operano nelle seguenti macroaree economiche:

  • Settore Manifatturiero;
  • Settore Turistico-ricettivo;
  • Gestione dei Rifiuti;
  • Servizi.

Le agevolazioni

Invitalia mette a disposizione delle imprese che vogliono investire nell’Area di crisi un finanziamento agevolato e un contributo a fondo perduto, nonché un eventuale contributo diretto alla spesa.

Il finanziamento agevolato è concesso a copertura del 50% dei costi ammissibili, mentre il contributo in conto impianti e l’eventuale contributo diretto alla spesa sono complessivamente di importo non inferiore all’8% della spesa ammissibile, entrambi calcolati sulla base dell’ammontare del finanziamento agevolato.

La somma del finanziamento agevolato e del contributo in conto impianti e alla spesa non può essere superiore al 75% del totale del programma di spesa ritenuto ammissibile.

Legge 181 Taranto: la presentazione della domanda

Le domande per accedere alle agevolazioni previste dalla Legge 181 Taranto potranno essere presentate a Invitalia a partire dal 28 settembre 2018 e fino al 27 gennaio 2019.

Area di Crisi Industriale Taranto

Vuoi scoprire se il tuo progetto rientra nel programma Legge 181/89? Contatta gli esperti dell’Agenzia di Sviluppo Mendelsohn.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here